El Shaddai: Ascension of the Metatron (PS3) Visualizza ingrandito

El Shaddai: Ascension of the Metatron (PS3)

Nuovo prodotto

Disponibile

Spendi ancora € 50,00 per avere la spedizione gratuita!

€ 64,90 tasse incl.

Scheda tecnica

LinguaggioGioco in Italiano
FormatoPAL

Dettagli

Takeyasu Sawaki, game designer e fondatore dei Clover Studios, che vanta nel suo curriculum titoli di grande rispetto come Okami e Devil May Cry. Dallo stile decisamente unico, El Shaddai promette di stupire per il suo tratto raffinato, minimalista, che potrebbe celare gradite sorprese, soprattutto per il background da cui trae ispirazione.

Fra le numerose produzioni "tripla A" che vantano budget altisonanti, centinaia di programmatori e marketing furioso pur di promuovere il gioco, ogni tanto capita di trovarsi di fronte a prodotti inaspettati e del tutto particolari. Annunciato per la prima volta all'E3 2010, El Shaddai: Ascension of the Metatron è un bizzarro ed affascinante action-adventure sviluppato da Ignition Entertainment e che vanta uno stile grafico unico ed accattivante.

Ma procediamo con ordine. El Shaddai, pescando a piene mani dai libri sacri ebraici, narra le avventure di Enoch, prescelto per affrontare l'avvento di sette angeli caduti ed evitare la distruzione del mondo.Quello che incuriosisce di El Shaddai, al di là del tema religioso riadattato per ragioni stilistiche e narrative è senza ombra di dubbio lo stile grafico. Lo schermo della tv si trasforma in una tela ed El Shaddai viene impresso sopra, in un tripudio di colori e minimalismo. Le ambientazioni, per quanto realizzate in maniera semplice, delineate a malapena da labili contorni acquistano vita grazie ai colori pastellosi che animano le ambientazioni, con pallette cromatiche in continuo mutamento e acquistando profondità per merito di un sistema di illuminazione che valorizza ancora di più il level design andando a creare un atmosfera onirica e surreale. Particolari filtri grafici andranno ad impreziosire le varie visuali ipnotizzando il giocatore e la telecamera dinamica sceglierà sempre l'angolazione migliore per spettacolarizzare il gioco sia durante le fasi esplorative che le sezioni di combattimento.

Del resto però non c'è da stupirsi di questo stile originale, che cerca di rompere gli schemi rifugiandosi nella particolarità grafica piuttosto che nel realismo più spinto. Alle spalle di El Shaddai troviamo Sawaki Takeyasu, director proveniente dall'ex team del Clover Studios e che ha dato i natali ad un titolo altrettanto atipico come Okami.

La pulizia grafica del gioco la ritroviamo anche nell'assenza di un hud o di un interfaccia, lasciando pieno spazio alla grafica e all'azione e affidandosi allo spirito d'osservazione del giocatore. Se Enoch subirà troppi attacchi la visuale subirà un offuscamento avvertendo il giocatore dell'imminente morte. Lo stesso vale anche per l'equipaggiamento, più precisamente per l'armatura che indossa Enoch, che incassando troppi colpi perderà d'efficacia frantumandosi e lasciando a petto nudo il valoroso guerriero.

Sul lato dei combattimenti invece si preannuncia un titolo piuttosto classico. Tre tipi di attacchi, uno veloce ma debole, uno forte ma meno reattivo e un colpo caricato dagli effetti devastanti. Enoch potrà effettuare anche delle rapide schivate così da evitare gli attacchi nemici e preparare la contro offensiva.

Dalla demo in nostro possesso (disponibile su XBLA e PSN americani) abbiamo notato una certa mancanza di varietà per quello concerne la realizzazione di combo e mosse speciali, ripetendo sempre i soliti tipi di attacco. L'unica peculiarità sul quale si basa il combat system è la possibilità di rubare l'arma in possesso del nemico ed utilizzarla in battaglia dopo essere stata purificata.

Utilizzando le armi avversarie lo stile di gioco cambierà sostanzialmente e in base alla tipologia, sarà possibile effettuare scontri ravvicinati o combattere dalla lunga distanza. Più danni infliggeremo, più l'arma assorbirà energia negativa che, una volta satura, renderà i nostri colpi meno efficaci. Per ripristinare la situazione basterà purificare di nuovo l'arma per tornare ad uccidere.

Ma El Shaddai non è solo combattimenti. Infatti per smorzare i ritmi e variegare l'avventura sono state inserite numerose sezioni plarform 2D che richiederanno tempismo e precisione per essere affrontate e che manterranno lo stile particolare ed eccentrico che permea il gioco.

Viste le premesse El Shaddai sembra un titolo interessante, per lo meno riguardo al lato puramente artistico, un prodotto a cui il carisma non manca. Bisognerà vedere se oltre all'aspetto, il gioco sarà abbastanza profondo ed intrigante da riuscire a portare una ventata d'aria fresca in un genere saturo e stantio come quello degli action-adventure.

 

Reviews and Ratings

Reader Review AverageGameFAQs Rating AverageGameRankings Average
n/a
No reviews posted
9.2
From 5 users
7.4
From 1 review

Recensioni

Scrivi una recensione

El Shaddai: Ascension of the Metatron (PS3)

El Shaddai: Ascension of the Metatron (PS3)