Bandai Myth Cloth SAINT SEIYA EX CLOTH EX - ANDROMEDA BRONZE

Nuovo prodotto

Questo prodotto non è disponibile

Spendi ancora € 50,00 per avere la spedizione gratuita!

€ 139,00 tasse incl.

Dettagli

DISPONIBILE SUBITO

 Andromeda (アンドロメダ星座の瞬 Andromeda no Shun?) è un personaggio immaginario della serie di manga e anime I Cavalieri dello Zodiaco creata dal mangaka Masami Kurumada. È uno dei protagonisti del cosiddetto manga classico e delle serie animate da esso tratto (la cosiddetta serie classica degli anni ottanta e quella di OVA degli anni 2000), ma compare come personaggio principale anche nel mangaseguito Next Dimension.

Andromeda è il Cavaliere di Bronzo dell'omonima costellazione, ed è il fratello minore di Phoenix, al quale è molto legato fin dall'infanzia. Durante la nuova Guerra Sacra contro Ade, si scopre che il dio degli inferi lo aveva scelto come corpo ospite per manifestarsi sulla Terra.

Nelle due traduzioni del manga classico, nell'adattamento Dynamic dei film e in quello pirata del terzo film è stato mantenuto il nome originaleShun, che in giapponese significa "scintillio" o anche "persona di talento". Spesso in originale anche i suoi nemici si rivolgono a lui col nome della sua costellazione (Andromeda), diventato nell'adattamento italiano dell'anime classico il suo nome proprio.

Il personaggio è apparso in tutti i media della serie classica (film, videogiochi e CD Drama) ed ha avuto apparizioni cameo negli altri manga della serie (Episode G e Lost Canvas). È stato commercializzato diverso merchandise basato su Andromeda, incluse figurine, peluche e numerose action figures.

 

Relazioni sentimentali 

Durante l'addestramento sull'isola di Andromeda, la sua compagna d'addestramento Nemes nutre un profondo sentimento per lui. Sentimento che arriva a spingerla a bloccare la sua partenza per il grande tempio, temendo che il suo amato rischiasse la vita. Sentimento ricambiato in quanto Andromeda in aereo durante il volo per il Grande Tempio dice che tornerà a rimettere a posto le cose sull'isola con l'aiuto di Nemes e della sua gente

 

 

Armatura [modifica]

L'Armatura di Andromeda si trova, insieme a diverse altre, sull'isola di Andromeda, custodita dal Cavaliere d'argento Albione[21]. Per dimostrare di essere il degno cavaliere di Andromeda, è necessario superare il Rituale di Andromeda, una procedura tesa a dimostrare di possedere il cosmo dei Cavalieri. Essa consiste nel legare il candidato con una catena ad uno spuntone ai piedi di una scogliera, così come successe alla principessa Andromeda nel mito greco. Lo scrigno che contiene le vestigia di Andromeda è posto proprio davanti allo spuntone in modo da tenere sempre ben chiaro al candidato il premio finale. Il candidato deve rimanere in balia di intemperie e maree finché non riesce a liberarsi dalla catena che lo tiene legato. La catena, però, non è una catena comune: si tratta infatti della Catena di Andromeda stessa, che il candidato deve spezzare, dimostrando di possedere un cosmo degno dell'Armatura.

  • Prima Armatura

La caratteristica principale che distingue le Vestigia di Andromeda dalle altre Armature di bronzo è la dotazione di una coppia di catene, dette Catena di Andromeda[22], collegate ai bracciali dell'Armatura, che il Cavaliere utilizza al posto dei classici colpi generati dall'energia cosmica.

Nell'anime inizialmente l'Armatura di Andromeda è rosa con decisamente fattezze da donna, tanto è che è dotata persino di un seno, ricordando il simbolo della costellazione. Con la creazione della nuova armatura dopo le Dodici Case questa caratteristica scompare del tutto. Il pettorale ricopre completamente il torso (a differenza di tutte le altre armature di bronzo, che coprono solo il pettorale), la catena sul braccio sinistro, catena di difesa, termina a sfera, mentre la catena sul braccio sinistro termina a cono, per ferire gli avversari con la punta dello stesso.

  • Seconda armatura

Dopo la battaglia delle Dodici Case l'armatura è stata riparata e rigenerata grazie al sangue dei Cavalieri d'oro ed è diventata Andromeda la Notte[23].

Le modifiche sono evidenti. Adesso il pettorale non copre più completamente il torso, ma lascia scoperti i fianchi del cavaliere. Le protezioni sulle cosce scompaiono. L'elmo non copre più tutto il capo, ma diventa un più semplice diadema. La punta della catena di difesa non è più una sfera, ma un grosso anello cavo, mentre la catena di attacco non termina più a cono, ma a triangolo, cavo anch'esso.

  • Terza Armatura

Dopo essere stata bagnata dal sangue di Athena, l'armatura acquisisce parti delle caratteristiche estetiche della corazza originale. Difatti tornano i gambali più lunghi, ora coprono nuovamente anche le cosce, mentre il pettorale, sebbene ora copra di più, comunque lascia ancora scoperti i fianchi. Le catene restano invariate rispetto alla seconda versione.

  • Armatura Divina

Durante la battaglia contro Thanatos nell'Elisio, l'armatura assume sembianze più massicce, dotata anche di ali, sebbene non come quelle di cui dispone il Pegaso o il cigno, ma più estese, fini, e puntate verso il basso (tanto che sembrano più un ornamento che ali vere e proprie). Le catene cambiano colore, diventando di un colore dorato. In Next Dimension, l'armatura divina regredisce alla stadio precedente(Terza Armatura), poiché viene specificato che le armature divine sono uno stadio evolutivo temporaneo che si manifesta con l'espansione del cosmo a livelli enormi (come successo nell'Elisio).

  • Armatura della Vergine

Nella serie di Hades, per poter affrontare Thanathos, ad Andromeda è concesso di indossare l'armatura della Vergine, immediatamente distrutta dalla divinità nemica.

 

Recensioni

Scrivi una recensione

Bandai Myth Cloth SAINT SEIYA EX CLOTH EX - ANDROMEDA BRONZE

Bandai Myth Cloth SAINT SEIYA EX CLOTH EX - ANDROMEDA BRONZE